Impresa 8108 Blog

Il Blog ufficiale di Impresa 8108

Congelamento dei cibi: la guida della Food Standards Agency per combattere lo spreco alimentare


La disinformazione relativa alla pratica del congelamento del cibo contribuisce notevolmente allo spreco alimentare. Da un’indagine condotta dalla Food Standards Agency (FSA) nel Regno Unito è emerso che, su 1.500 intervistati, il 43% pensa che il cibo, per essere sicuro, debba essere surgelato solo il giorno stesso dell’acquisto.

Il 38% ritiene erroneamente che sia pericoloso ricongelare la carne dopo la cottura, e il 36% pensa che gli alimenti possano diventare pericolosi mentre sono conservati nel congelatore.

In seguito ai risultati dell’indagine, la FSA ha pubblicato una guida per informare sulla corretta pratica del congelamento dei cibi e dare risposte ai dubbi sui rischi di intossicazione alimentare.

In primo luogo, è necessario fare una distinzione tra frigo e congelatore: il primo mette in “pausa” gli alimenti freschi deperibili, consentendo il loro consumo entro la data di scadenza riportata sull'etichetta. Il congelatore invece, grazie alla temperatura più bassa che si aggira generalmente tra 0° e -15°, consente un abbattimento delle cariche batteriche presenti negli alimenti, permettendone il consumo fino ad un massimo di tre-sei mesi dalla data di congelamento domestico.

I batteri presenti nell’alimento congelato, una volta tolto dal freezer ed esposto nuovamente ad una temperatura maggiore, riprendono a proliferare imponendo il consumo entro un massimo di 24 ore dal completo scongelamento. Più alta è la temperatura, più rapidamente si riproducono i batteri: è per questo motivo che la FSA consiglia di scongelare lentamente i prodotti nel frigorifero.

In merito all’intossicazione alimentare è necessario considerare che ricongelare i cibi ne aumenta il rischio in modo esponenziale: congelando e scongelando più volte, ad ogni passaggio, la moltiplicazione dei batteri parte da un numero base sempre maggiore.

In caso di cottura dell’alimento scongelato, tuttavia, è possibile procedere ad un nuovo congelamento poiché l’alta temperatura raggiunta dal cibo durante la cottura ne riduce la carica batterica.

 



Il blog di Impresa8108 è uno spazio informativo su tutti i temi di interesse per l’impresa ed i professionisti della sicurezza. Tutte le novità in materia di sicurezza ed igiene del lavoro, chiarimenti sulla normativa, editoriali, approfondimenti tecnici.